Dal Blog Area Pro labour de ilfattoquotidiano.it, curato dallo Studio: Olivetti, 60 anni dopo il lavoro cammina ancora sulle gambe delle persone, 1° maggio 2020

Di Filippo Poletti *

«Io penso la fabbrica per l’uomo, non l’uomo per la fabbrica». Lo diceva Adriano Olivetti, scomparso improvvisamente, 60 anni fa, per un malore che lo colse a bordo del treno partito da Milano e diretto a Losanna. Era sabato 27 febbraio 1960, Carnevale. Era la vigilia della quotazione in Borsa della Olivetti, la fabbrica delle macchine fondata all’inizio del Novecento dal padre Camillo a Ivrea. Vigilia anche dell’acquisizione dell’Underwood Typewriter Company, l’azienda statunitense, ci hanno ricordato Laura Curino e Gabriele Vacis nella pièce teatrale intitolata “Adriano Olivetti, il sogno possibile”.

Leggi tutto

Dal Blog Area Pro labour de ilfattoquotidiano.it, curato dallo Studio: Coronavirus, fase 2: attenzione alle iniziative ‘fai da te’ nel trattamento dei dati personali, di Fabio Savoldelli, 29 aprile 2020

*di Fabio Savoldelli

È notizia di questi giorni che la Ferrari adotterà, in previsione della riapertura dei propri stabilimenti, un Piano post emergenza sanitaria, denominato “Back on track”, che garantirà, secondo quanto dichiarato dall’azienda, la continuità dei processi produttivi nel rispetto del diritto alla salute e alla privacy dei propri dipendenti.

Con specifico riferimento alla privacy, il piano prevederà uno screening dei dipendenti su base volontaria, con esami del sangue diretti a verificare il loro stato di salute in relazione all’eventualità di un possibile contagio da Coronavirus, estendibile ai familiari e ai conviventi dei lavoratori, oltre alla successiva possibilità, per ciascun collaboratore, di servirsi di una App che garantirà la tutela dei dipendenti mediante il tracciamento dei contatti dei singoli lavoratori.

Leggi tutto

Dal Blog Area Pro labour de ilfattoquotidiano.it, curato dallo Studio: Coronavirus, il pericolo di contagio esiste: il documento di valutazione rischi ne tenga conto, 10 aprile 2020

Di Francesca Garisto * e Fabio Savoldelli **

In questa fase di emergenza sorge la necessità, tra le altre, di interpretare i diversi provvedimenti e protocolli che modificano sensibilmente la nostra vita di relazione e lavorativa.

Ci si domanda in particolare, se a seguito della sottoscrizione, da parte del Governo e delle parti sociali, del Protocollo del 14/3/2020 per il contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro, occorra intervenire o meno sul Documento di Valutazione dei Rischi.

Leggi tutto

Dal Blog Area Pro labour de ilfattoquotidiano.it, curato dallo Studio: Coronavirus, l'Inail lo classifica come infortunio. Ecco le tutele per i lavoratori, 1° aprile 2020

Di Giuliana Murino *

Con il Decreto "Cura Italia", nell’ambito delle misure inserite nel titolo  I  riguardante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario Nazionale”,  l’INAIL (Istituto Nazionale Infortuni sul lavoro e malattie professionale) è chiamato a svolgere importanti compiti per far fronte alla situazione emergenziale.

Leggi tutto

Dal Blog Area Pro labour de ilfattoquotidiano.it, curato dallo Studio: Coronavirus, l’emergenza ha reso evidente quanto poco siano tutelati i lavoratori autonomi, 20 marzo 2020

di Claudia di Stefano *

La situazione che il nostro Paese sta oggi vivendo a causa del Covid-19 mette ancora di più in risalto le difficoltà dei lavoratori autonomi, sia collaboratori che lavoratori a partita iva.

Partendo da questi ultimi va detto che essi forniscono le loro prestazioni presentando fattura, ma in assenza – il più delle volte – di una specifica cornice contrattuale. La stessa situazione si verifica per i collaboratori, occasionali e non. Dentro quest’ampia platea di lavoratori autonomi  troviamo molteplici categorie: sportivi, insegnanti, rider, freelance, giornalisti, attori, tecnici e molto altro, professionisti di ogni ordine e grado. L’elenco è lungo.

Leggi tutto

Persone e Famiglia

Consumatori

Lavoro