0236522576

Le discriminazioni

Le discriminazioni si verificano in presenza di comportamenti volti ad affrontare in maniera differente situazioni che meriterebbero lo stesso trattamento; possono riguardare la razza, l’etnia e la nazionalità, il sesso, la disabilità, l’appartenenza a sigle sindacali o politiche, l’orientamento sessuale o religioso.

Le discriminazioni possono essere di tipo diretto o indiretto e possono essere dimostrate anche con l’ausilio del dato statistico o elementi indiziari. Se si pensa di essere vittima di discriminazione il suggerimento è di rivolgersi alla consigliera di parità, a un legale giuslavorista, al sindacato.