Nasce la “Carta della famiglia”, uno strumento a sostegno delle famiglie più numerose – di Chiara Vannoni e Monica Serra, 2 febbraio 2018

In tema di politiche sociali, evidenziamo la recente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto per la “definizione dei criteri e delle modalità per il rilascio della Carta della famiglia”, strumento che consente di beneficiare di sconti e agevolazioni per l’acquisto di beni e servizi e intende porsi come  misura a sostegno delle famiglie numerose, fornendo un contributo proprio nelle spese alimentari, mediche e scolastiche.

Leggi tutto

Sicurezza sul lavoro: la tutela del lavoratore non si esaurisce nei presidi di protezione – di Chiara Vannoni e Monica Serra, 19 gennaio 2018.

La sicurezza sul lavoro nel nostro Paese è ancora un problema attuale e rilevante, che sale agli onori della cronaca solo in occasione di eventi gravi; di recente, la Cassazione ha ribadito l’importanza non solo dell’utilizzo di mezzi di protezione adeguati, ma anche di una tempestiva e dettagliata informazione del lavoratore in merito alla loro rilevanza, in particolare nelle fasi iniziali del rapporto di lavoro.

Leggi tutto

Telemarketing selvaggio addio: finalmente è legge lo stop alle telefonate per fini commerciali e di marketing – di Chiara Vannoni e Monica Serra, 12 gennaio 2018

Uno degli ultimi atti di questa legislatura, passato quasi sotto silenzio è stato l’approvazione di una legge, ora in attesa di pubblicazione, a tutela e salvaguardia del consumatore in tema di telemarketing.

Le novità introdotte sono tre: l’ampliamento del Registro Pubblico delle Opposizioni alle utenze cellulari, i prefissi “anti-scocciatori”, e il divieto di compositori automatici di numerazioni telefoniche.

 

Leggi tutto

Stress e discriminazioni. Quando il lavoratore è più a rischio. di Annalisa Rosiello e Monica Serra

Lo stress causato dal lavoro è un fenomeno diffuso, che coinvolge spesso categorie esposte anche a rischio discriminazioni. I fatti accaduti alla dipendente Ikea sono emblematici e non sono passati inosservati alle cronache nazionali. Domanda: esistono dei principi di tutela?

Leggi tutto

Il mobbing e gli altri malanni del lavoro e dell'organizzazione - di Annalisa Rosiello e Monica Serra, 31 ottobre 2017

Premessa

Nell’ambito dei contesti clinici, giuridici e organizzativi è sempre crescente l’interesse in merito al benessere lavorativo e ci si interroga e confronta - tra le diverse professionalità e competenze -sull’importanza di trovare, su questo tema, degli specifici canali di intervento per promuovere la salute all’interno dei luoghi di lavoro, per prevenire l’insorgenza di fenomeni disfunzionali (mobbing e “dintorni”) e per reprimere gli stessi nel caso di loro manifestazione.

Quando agiti o comunque verificatisi, infatti, tali fenomeni possono avere conseguenze ed effetti dannosi sul lavoratore ma anche sull’organizzazione e sulla collettività.

Gli effetti sul singolo lavoratore possono essere profondamente diversi per entità e tipologia e, in particolare, possono riguardare disturbi o patologie psichiche (principalmente ansia e depressione), disturbi comportamentali e della sfera emozionale (insonnia, irritabilità, calo di motivazione,  ritiro sociale, difficoltà cognitive, ecc.) e possono, conseguentemente, comportare danni patrimoniali e non patrimoniali, come vedremo.

A livello di organizzazione gli effetti possono consistere nel deterioramento della qualità dei servizi erogati dal datore di lavoro, nell’incremento dei costi sostenuti per malattia e/o sostituzioni, nella lesione dell’immagine aziendale, ecc.; quanto agli effetti sulla collettività, questi normalmente consistono nell’aumento delle spese a carico degli enti previdenziali, del sistema sanitario, delle strutture di riollocamento, associato a un indebolimento complessivo della produttività nazionale.

Leggi tutto

Persone e Famiglia

Consumatori

Lavoro