Studio Legale Rosiello > News > Obbligo vaccinale, dov’è il limite tra interesse della collettività e rispetto dell’individuo? 29 settembre 2021

Obbligo vaccinale, dov’è il limite tra interesse della collettività e rispetto dell’individuo? 29 settembre 2021

29.09.2021 | News

Di Renato Turturro *

La Corte Costituzionale si è pronunciata più volte sulla materia dei trattamenti sanitari, delineando i presupposti affinché l’obbligo vaccinale possa ritenersi compatibile con i principi l’art 32 della Costituzione:

1. qualora il trattamento sia diretto non solo a migliorare o a preservare lo stato di salute di chi vi è assoggettato, ma anche a preservare lo stato di salute degli altri (sentenza 1990, n. 307);

2. qualora la previsione che esso non incida negativamente sullo stato di salute di colui che vi è assoggettato, salvo che per quelle sole conseguenze temporanee e di scarsa entità.

Qui l’articolo completo pubblicato sul blog area pro labour de ilfattoquotidiano.it curato dallo Studio.

Altri articoli