Eventi

Il lavoro che cambia: prospettive future - Seminario Politecnico di Milano - 3 maggio 2021 ore 14,30 - Introduzione di Annalisa Rosiello

Abbiamo il piacere di invitarVi al seminario “Il lavoro che cambia: prospettive future” che si terrà in modalità online il 3 maggio 2021, dalle 14.30 alle 17.00 (programma in allegato). 

Il lavoro, soprattutto in conseguenza della pandemia, ha registrato e sta registrando un cambiamento epocale, una vera e propria rivoluzione che investe l’organizzazione, la tecnologia, la mobilità, la formazione del personale e la didattica.   

In occasione della Festa del Lavoro parleremo di queste importanti trasformazioni con alcuni tra i massimi esperti del mondo istituzionale e accademico e, in particolare: la Ministra Fabiana Dadone, il Prof. Domenico De Masi, la Prof. Rosy Musumeci, la Dott.ssa Chiara Tagliaro, la Dott.ssa Alessandra Moroni e il Prof. Mariano Corso.

Qui la locandina con il link per la registrazione.

Lisistrata e le altre. Arte, styling e diritto a sostegno di diversità e inclusione - intervento di Annalisa Rosiello - 30 marzo 2021 ore 18,30

Un artista, una giuslavorista e una stilista di moda uniti, mettendo a disposizione i loro talenti, per abbattere le diversità e informare, diffondendo le buone pratiche, le intuizioni, le loro creazioni e azioni per favorire l'inclusione.

Leggi tutto

Smartworking in pandemia: aspetti legali, opportunità e nuovi rischi per la salute, 31 marzo 2021, ore 13-14, intervento di Annalisa Rosiello

La pandemia continua a rappresentare una sfida senza precedenti sul piano dell’organizzazione del lavoro, delle attività formative, dello studio, delle attività economiche e della vita nelle città, nelle periferie e nei borghi.

Eventi di questo tipo, tuttavia, sollecitano continui sforzi di adattamento e possono avere profonde ripercussioni disfunzionali sul benessere psicofisico, qualità della vita e pratica professionale.

Per questi motivi, si propone alle iscritte e agli iscritti al network Secretary.it un intervento informativo volto a illustrare sia gli aspetti lavorativi che i rischi psico-sociali da un lato, nonché a promuovere le capacità di gestione dello stress e il potenziamento delle risorse.

Leggi tutto

L'approccio bilaterale per evitare discriminazioni nella gestione dei finanziamenti per la formazione, Progetto di Barbara Pigoli e Annalisa Rosiello

Nella gestione dei finanziamenti per la formazione, il sindacato ha potere decisionale (approvazione o veto) rispetto all’attribuzione delle risorse. Opera a tre livelli: nazionale, territoriale e aziendale. A livello nazionale, stabilisce le politiche di spesa delle risorse, in quanto i principali Fondi per la formazione (Fondi Interprofessionali) sono costituiti dalle rappresentanze delle parti sociali (50% datoriali + 50% sindacali). A livello territoriale, le Commissioni sono chiamate a decidere i criteri di concessione dei finanziamenti pubblici alle aziende prive di rappresentanze sindacali. A livello aziendale, le RSU o le RSA sono chiamate ad approvare o meno le domande di finanziamento effettuate ai fondi da parte del management delle imprese.

Leggi tutto

Discriminazioni e nuove tecnologie: rischi e opportunità - Corso Phd Politecnico di Milano 25 e 26 marzo 2021, interviene Annalisa Rosiello

Anche quest'anno il CUG del Politecnico di Milano, in collaborazione con la consigliera di Fiducia Annalisa Rosiello e la psicologa dello sportello di ascolto Alice Fattori organizza un corso dedicato alle discriminazioni, alle fragilità e a come supportarle adeguatamente anche attraverso le tecnologie. Si svolgerà naturalmente in via telematica, attraverso il programma di video-conferenze Microsoft Team e si articolerà in due giornate, 25 e 26 marzo. Il corso si propone  due obiettivi fondamentali: da un lato quello di informare i dottorandi, come ricercatori e lavoratori di oggi e di domani, sulle discriminazioni e sull’impatto psicologico e sociale delle discriminazioni; dall'altro quello di sensibilizzare chi opera nel campo della ricerca tecnologica e della gestione degli spazi e dell’organizzazione, a mettere in campo le proprie competenze a supporto delle categorie di lavoratori più fragili e, per questo, più esposti a discriminazioni.

Leggi tutto

Lavorare in pandemia - Seminari Politecnico di Milano destinati a personale tecnico amministrativo e a docenti - 24 e 25 febbraio 2021

La pandemia da SARS-CoV-2 continua a rappresentare una sfida senza precedenti sul piano sanitario, economico, psicologico e sociale; alle organizzazioni e ai lavoratori, sono state richieste numerose, importanti e talvolta tempestive riorganizzazioni degli ambienti e delle procedure di lavoro e ad oggi risultano ancora incerte le prospettive del breve e medio termine.

Eventi di questo tipo sollecitano continui sforzi di adattamento e possono avere profonde ripercussioni disfunzionali sul benessere psicofisico, qualità della vita e pratica professionale.

Leggi tutto

Le molestie sessuali nei luoghi del lavoro: aspetti legali e psicologici - webinar organizzato da Secretary.it 9 dicembre 2020 - intervento di Annalisa Rosiello

Le molestie sessuali rappresentano una gravissima patologia del rapporto di lavoro. Esse offendono valori e beni primari, salvaguardati fin dai primi articoli della nostra Costituzione: la dignità, la libertà personale e sessuale, la salute. Spesso compromettono la tenuta del lavoro per chi le subisce. Questo accade soprattutto nei casi in cui le molestie vengono perpetrate da chi riveste un ruolo apicale o comunque un ruolo superiore nella catena gerarchica rispetto alla vittima e lazienda non interviene tempestivamente a contrastare le condotte e a rimuoverne gli effetti.

Leggi tutto

Essere donna al tempo del Covid-evento on line 30 novembre 2020 organizzato dalla Funzione Pubblica della CGIL- intervento di Annalisa Rosiello

Lo smartworking durante la pandemia ha avuto un’ampia diffusione e assolto ad una funzione completamente diversa rispetto a quella per cui era stata pensata: quella di tutelare la salute pubblica e di consentire la  prosecuzione delle attività produttive. Ma si è trattato di vero smartworking? E chi ha pagato il prezzo più alto?

Nella cd nuova normalità si profila uno scenario per cui oltre 5 milioni di persone lavoreranno in smartworking; per l’universo imprenditoriale e sindacale si tratta di una vera e propria rivoluzione.

Ma siamo preparati ad affrontare questo salto di paradigma? E quale ruolo il sindacato potrà rivestire in questo mutato scenario?

Sappiamo che essere donne al tempo del covid ha pesato moltissimo. Uno dei punti più importanti su cui le parti sociali assieme alla politica dovranno spendersi sarà quello di costruire percorsi per prevenire l’abbandono del lavoro da parte delle donne, la segregazione professionale, le disparità retributive.

Leggi tutto

Lavoro agile e coworking: opportunità, criticità e tutele - evento on line 27 novembre 2020 organizzato da Agi-Consiglio dell'Ordine Avvocati di Messina- intervento di Annalisa Rosiello

Alla luce dell'ampia diffusione del lavoro agile durante la fase pandemica (circa 6,5 milioni di lavoratori) e delle previsioni di stabilizzazione anche nel c.d. new normal (5,5 milioni di lavoratori) diventa  indispensabile per lavoratori, aziende, sindacato e politica ripensare completamente il lavoro e governare questa che sembra essere una vera e propria rivoluzione.

Anche i luoghi del lavoro vanno ripensati e si deve tornare a pensare al lavoro agile per come è la sua natura originaria originaria: uno strumento organizzativo e di conciliazione e dove soprattutto si lavora in parte da remoto (co-working, punti satellite dell'impresa, altro) e in parte dal luogo di lavoro.

 

Leggi tutto

Il lavoro agile dalla fase emergenziale alla «nuova normalità» - direttivo Snfia del 25 novembre 2020 - intervento di Annalisa Rosiello

In questa fase di profondo cambiamento, accelerato dalle necessità legate alla gestione dell’epidemia, il Sindacato si trova a raccogliere una sfida epocale, in cui un modello organizzativo che si stava affermando gradualmente ora si sta diffondendo in maniera esponenziale. E dovrà farsi portavoce delle istanze dei lavoratori (molti dei quali vogliono mantenere questa modalità di lavoro in parte da remoto e in parte in presenza), fornendo consulenza individuale e intervenendo nella contrattazione con proposte mirate a tutela, tra l'altro, dei lavoratori più fragili e della salute psico-fisica del lavoratore.

Leggi tutto

Persone e Famiglia

Consumatori

Lavoro